Il presente sito fa uso di cookie. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie. Ok

Flora spontanea del Campo - Taraxacum officinale

Pubblicato Da: Alessandro Sichel In: Flora spontanea del Campo On: martedì, febbraio 28, 2017 Commento: 0 Hit: 224

Alla scoperta del Tarassaco, fioritura tipica della primavera.

Oltre alla “margheritina” (Bellis perennis, di cui abbiamo già parlato in un altro articolo), un fiore di campo tipico del periodo primaverile e del tardo autunno (anche se nel caso di inverni miti possiamo vederlo fiorito qua e là anche in pieno inverno) è il Tarassaco (Taraxacum officinale) comunemente noto come Dente di leone o Soffione o “Piscialetto”.
Il tarassaco è una specie vegetale facilmente riconoscibile dalla fioritura (fiori di color giallo intenso, spesso visitati da insetti alla ricerca di polline e nettare) e dal caratteristico aspetto dei frutti che si presentano come acheni solitari provvisti del caratteristico “pappo” (un ciuffetto di peli bianchi), originatosi dal calice modificato, che, fungendo come paracadute, agevola la dispersione e la deposizione del seme sul terreno.
Anche le foglie, riunite in rosette basali, sono facilmente riconoscibili per avere il margine tipicamente seghettato a larghi denti.

Ape su tarassaco  Infiorescenza Tarassaco - semi 

Curiosità

Il Tarassaco è una specie visitata dalle api e dalla quale, in annate favorevoli, è possibile ottenere un miele monoflorale.
Il nome ufficiale Tarassaco proviene dal greco tarakè “scompiglio”, e àkos “rimedio”, questa è dunque capace di rimettere in ordine l’organismo.
Il nome Dente di leone deriva dal margine tipicamente seghettato delle foglie.
Il nome Soffione è legato all’aspetto della palla lanosa che contiene i semi, mentre il nome “piscialetto” è legato alle proprietà diuretiche.
Le giovani foglie possono essere consumate in insilata.

Classificazione

Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae
Genere Taraxacum
Specie: officinale

Nome comune: Tarassaco, Dente di leone, Soffione, Piscialetto.

 

Bibliografia:

  • wikipedia.it
  • Che fiore è? – Dietmar Aichele – Bur editore

Commenti

Lascia il tuo commento